Crea sito

5 motivi per guardare 11.22.63 di JJ Abrams e Stephen King

Giorni fa ho provato ad iniziare la nuova serie di JJ Abrams, 11.22.63 , tratta dal romanzo di Stephen King e ne sono rimasta piacevolmente sorpresa.

I 5 motivi per guardare la serie:

1. James Franco

James finalmente ci fa vedere le sue doti recitative e devo dire che il ragazzo ci sa fare. James Franco sa recitare! Ed è al quanto disturbante vederlo così figo e serio sullo schermo quando seguendolo su Instagram mi sembra una bimbaminchia nello sviluppo.

James mi eri mancato, sei sempre bello come la prima volta che ti ho visto in Spiderman.

2. E’ una storia tratta da un libro di Stephen King

Jake, il protagonista, scopre la tana del coniglio che lo porta in una determinata porta verso il passato, precisamente nel 1960, e lui prova a muoversi come un corpo estraneo in una società che non gli appartiene. Ha difficoltà ad adattarsi, a comunicare con gli altri, e tutto ciò rende le interazioni molto divertenti ed interessanti.

Ho letto poco di Stephen King, ma le sue atmosfere e i suoi racconti mi hanno sempre affascinata.

3. Dritti negli anni ’60.

Per gli amanti degli anni ’60 , che hanno amato Mad Men o qualunque altra serie in costume, questo show è quello che fa per voi! Ho amato questa scena di uno slogan pubblicitario di Nixon.

I costumi, i prezzi dell’epoca, una macchina costava tipo 700 dollari e una torta 60 centesimi, begli anni paragonati ai 4 euro di oggi della mia fetta di torta preferita agli Oreo.

4. Perché il passato non vuole essere cambiato.

Fucks with the past and the past fucks with you.

Credo sia il punto fondamentale e il più bello della storia, e a mio parere è molto diverso dalla tipologia di viaggi nel tempo a cui sono abituata, quindi resta un punto molto inquietante e interessante per la trama.

5. Love

C’è sicuramente una storia d’amore difficile e travagliata e a noi piacciono le storie d’amore impossibili #shipperdepressi

Poi vedere James Franco con questo sorriso mi si leva il respiro.

6. La storia ti cattura completamente.

Vieni risucchiato nella tana del coniglio anche tu e desideri scoprire sempre di più.

Voi non potete capire io ho iniziato l’episodio avversa dagli 80 minuti che mi aspettavano, sembrava tutto troppo lungo e invece sono passati in una bellezza, anche perché diciamocela tutta se mi mettono uno come James Franco a fare il protagonista io resto tutto l’episodio incantata come una bella statuina. E questa volta non è il cattivo di Spiderman, dove esultavo ogni volta quando usciva lui in una scena, no qui sono 80 sfumature di Franco.

Guardatelo, merita davvero molto.

Maira